logo

Discariche: proroga per lo smaltimento dei rifiuti con pci > 13000 kj

 La situazione di blocco dei conferimenti in discarica di alcuni rifiuti ha trovato una rapida soluzione con la pubblicazione del decreto-legge 14 gennaio 2013, n. 1.

Nella Gazzetta Ufficiale del 14 gennaio 2013 n. 11 è stato pubblicato il decreto-legge 14 gennaio 2013, n. 1 "Disposizioni urgenti per il superamento di situazioni di criticità nella gestione dei rifiuti e di taluni fenomeni di inquinamento ambientale", che al comma 2 dell'art. 1 così recita:
2. Il termine di cui all'articolo 6, comma 1, lettera p), del decreto legislativo 13 gennaio 2003, n. 36, e successive modificazioni, come da ultimo prorogato dall'articolo 13, comma 6, del decreto-legge 29 dicembre 2011, n. 216, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 febbraio 2012, n. 14, è differito al 31 dicembre 2013.
Il provvedimento interviene a risolvere una situazione di grossa difficoltà nella quale si sono trovate le aziende produttrici ed anche gestori di rifiuti, poiché l'ultima proroga (prevista dal Dl 216/2011) al divieto di ammissibilità in discarica dei rifiuti con Pci (acronimo di "potere calorifico inferiore") superiore a 13.000 kj/kg era scaduta il 31 dicembre scorso.
In seguito le richieste di molti operatori di settore il Governo, considerate anche le meno severe regole Ue in materia, con il decreto-legge in parola ha deciso per la proroga fino al 31 dicembre 2013 consentendo la gestione in discarica anche di questa particolare tipologia di rifiuti.

allegato DL 14 gennaio 2013

Share