logo

CALENDARIO 2019 DEI DIVIETI DI CIRCOLAZIONE

Con Decreto n. 525 del 4 dicembre 2018 il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha approvato il calendario dei divieti di circolazione 2019.

A seguito delle vicende legate al ricorso del Codacons accolto dal TAR Lazio ed all’esigenza di meglio delimitare la discrezionalità insita nelle deroghe prefettizie, sono stati meglio chiariti i criteri cui le Prefetture dovranno attenersi nel rilascio delle autorizzazioni.

Il calendario 2019 - a disposizione presso gli uffici di Confindustria Centro Adriatico - è stato rimodulato con l’intento di semplificare e rendere più chiari per argomenti i contenuti dello stesso.

Non si registrano particolari scostamenti nel numero delle giornate/ore di divieto rispetto al 2018.

Di seguito le principali novità ivi contenute:
- ADR: sono state ricomprese le merci di classe 7 (radioattivi) oltre a quelle della classe 1 (esplosivi) con la deroga per i combustibili liquidi e gassosi già prevista in passato; viene regolamentato anche il trasporto effettuato di veicoli di massa inferiore a 7,5 tonn.;

- PORTO DI GENOVA: deroga per i veicoli diretti/provenienti dal Porto di Genova, con un posticipo di 4 ore dall’inizio del divieto ed un anticipo di quattro ore del termine di fine del divieto stesso;

- INTERPORTI: è stato ampliato il numero degli interporti come richiesto da ANITA;

- ECCEZIONALI: tali trasporti sono stati reintrodotti nel calendario dei divieti e – pur godendo del pari degli altri trasporti delle deroghe generali previste – gli Enti possono limitarne l’ambito nell’autorizzazione T.E.;

- POSTICIPAZIONI ORARIE PER L’ESTERO: viene chiarito che tale beneficio deve essere goduto nello steso giorno del divieto; ne viene quindi contestualizzato l’utilizzo.

Share