logo

SOSPENSIONE DEL CALENDARIO DEI DIVIETI DI CIRCOLAZIONE - ATTIVITA' DEGLI UFFICI DELLA MOTORIZZAZIONE - PRROGA DEI TERMINI AMMINISTRATIVI

 

Sospensione del calendario dei divieti di circolazione per domenica 10 e 17 maggio 2020

Con Decreto MIT n. 196 del 7 maggio 2020 - a seguire - la Ministra dei Trasporti, De Micheli, ha disposto la sospensione del calendario dei divieti di circolazione 2020 per i veicoli di massa complessiva superiore a 7,5 ton, nei giorni 10 e 17 maggio 2020.
E’ stata inoltre riconfermata la sospensione del calendario divieti di circolazione per i veicoli che effettuano servizi di trasporto merci internazionale, sino a successivo provvedimento.

Decreto MIT 196

 

Elenco attività indifferibili degli Uffici periferici del Dipartimento trasporti
La Direzione Generale Motorizzazione - con la circolare n.2807 del 30 aprile 2020, a seguire  - a seguito dell’ulteriore proroga dei termini amministrativi prevista dalla Legge n.27/2020 di conversione del DL n.18/2020, ha aggiornato i termini di scadenza di procedimenti e documenti di circolazione, nonché l’elenco delle attività indifferibili presso gli uffici della Motorizzazione.

 Circolare n. 2807

Proroga dei termini di validità delle abilitazioni alla guida e dei documenti necessari per il loro rilascio o conferma di validità

La Direzione Generale Motorizzazione - con la circolare n.12058 del 30 aprile 2020,  a seguire- ha aggiornato i termini amministrativi delle scadenze di alcuni documenti e titoli abilitativi, a seguito della conversione nella Legge 24 aprile 2020, n.27, del DL 8 aprile 2020.

Circolare n. 12058

 

L’art.37 del DL 8 aprile 2020, n.23 (Decreto c.d. "Liquidità") aveva prorogato al 15 maggio 2020 il termine del 15 aprile 2020 previsto dai commi 1 e 5 dell’art.103 del DL n. 18/2020 (Decreto c.d. "Cura Italia").

 

Con la citata Legge n.27 del 24 aprile 2020, l’art.103 è stato riformulato ed esso stabilisce che "tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi in scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020 conservano la loro validità per 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza".

 

Alla luce di tali disposizioni, il MIT ha aggiornato la precedente circolare Prot. 9487 del 23 marzo 2020, che viene integralmente sostituita dalla circolare in commento.

 

Riportiamo di seguito i principali punti di interesse:
- patenti di guida in scadenza dal 31 gennaio 2020: essendo anche documenti di riconoscimento, sono prorogate di validità fino al 31 agosto 2020;
- carte di qualificazione del conducente, in scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020: conservano la validità per i 90 gg successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza;
certificati di abilitazione professionale, in scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020: conservano la validità per i 90 gg successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza;
- gli attestati rilasciati ai conducenti che hanno compiuto 65 anni per guidare autotreni, ed autoarticolati la cui massa complessiva a pieno carico sia superiore a 20 t, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020: conservano la loro validità per i 90 gg. successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza. Fino a tale data, i conducenti muniti di patente di categoria CE che hanno compiuto il sessantacinquesimo anno di età successivamente al 31 gennaio, possono condurre autotreni, ed autoarticolati la cui massa complessiva a pieno carico sia superiore a 20 t, senza necessità dell’attestazione della commissione medica locale;
gli attestati rilasciati al termine dei corsi di qualificazione iniziale ai sensi della direttiva 2003/59/CE in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020, conservano la loro validità per i 90 gg. successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza;
esami di revisione della patente di guida o della qualificazione CQC nel periodo intercorrente tra il 23 febbraio 2020 e il 15 maggio 2020: sono sospesi i termini per sottoporsi a detti esami;
-  ai fini del computo dei termini di due anni dalla scadenza della carta di qualificazione del conducente, da cui discende l’obbligo di effettuare l’esame di ripristino, non si tiene conto del periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 maggio 2020.

Per infomazioni Paolo Zappasodi

 

Share