logo

News Generali

Visualizza la descrizione
Nascondi la descrizione

RINNOVO CONVENZIONE UNI - CONFINDUSTRIA

Confindustria ha rinnovato anche per il 2019 con UNI - l’Ente Italiano di Normazione, la convenzione per l’abbonamento alla consultazione della raccolta completa delle norme UNI da parte delle aziende aderenti al Sistema.

Nel riconoscere il ruolo svolto dalla normazione tecnica volontaria a supporto della competitività e dell’innovazione delle imprese, Confindustria Centro Adriatico di Ascoli Piceno e Fermo ha sottoscritto il patto di adesione alla convenzione, che permette agli associati di acquistare l’abbonamento alla consultazione on-line dei testi integrali di tutte le norme tecniche nazionali, i recepimenti di quelle europee EN e le adozioni di quelle internazionali ISO, a condizioni particolarmente vantaggiose.

Le imprese che intendono sottoscrivere o rinnovare l’abbonamento devono inviare il modulo che trovate a seguire, compilato alla propria Associazione di appartenenza.

Sarà direttamente cura dell’Associazione, previa verifica della sussistenza della condizioni vincolanti, ad inoltrare all’UNI la richiesta con i dati per l’attivazione dell’abbonamento.

L’abbonamento è disponibile alle stesse condizioni dello scorso anno:

  • 200 € + Iva 22% per aziende con meno di 50 dipendenti;
  • 300 € + Iva 22% per aziende con più di 50 dipendenti e fatturato inferiore a 500 milioni di Euro.

Quest'anno inoltre l'accordo prevede anche la possibilità di sottoscrivere al prezzo di € 50 + Iva 22% un mini abbonamento ad un pacchetto di 12 norme UNI richiamate nel Codice degli Appalti e di scaricarle al costo esclusivo di € 15 cad più iva.

Tutte le norme sono consultabili 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 per 12 mesi, dalla data di attivazione dell’abbonamento.

A seguito dell'invio da parte di Confindustria Centro Adriatico della modulistica, UNI fornirà direttamente all’impresa interessata tutte le informazioni necessarie e le credenziali (login e password) per completare l’adesione e acquistare direttamente on-line il servizio:

  • pagando anticipatamente l’intero prezzo dell’abbonamento;
  • accettando le condizioni previste nel "Contratto per la fornitura del servizio di abbonamento".

Tutti gli associati possono usufruire dei vantaggi derivanti dalla conoscenza dei contenuti delle norme tecniche, in particolare per le imprese:

  • con certificazioni di sistema e di prodotto (a supporto delle quali sono richieste le norme in originale o servizi equivalenti che ne garantiscano la disponibilità);
  • che rispettano specifiche tecniche nella produzione di beni e servizi (per soddisfare le richieste di conformità da parte dei clienti/committenti privati e pubblici, nonché delle autorità di controllo);
  • che desiderano essere più competitive, migliorando e innovando prodotti, servizi e processi; aumentando la sicurezza e riducendo l’impatto ambientale.

Per informazioni  Crincoli Piergiorgio

 

Modulo richiesta attivazione abbonamento

RIPRESA DELLA RISCOSSIONE E RATEIZZAZIONE DELLE RITENUTE SOSPESE - SISMA CENTRO ITALIA

L'Agenzia delle entrate con la Risoluzione n. 19 del 6 marzo 2018  ha fornito alcuni chiarimenti relativamente alle modalità di ripresa della riscossione delle ritenute sospese ai sensi dell’articolo 48, comma 1-bis, del decreto-legge 17 ottobre 2016 n. 189.

A questo proposito l’articolo 48, comma 11, dello stesso decreto-legge n. 189 del 2016, modificato dall’articolo 1, comma 736, lettera a), della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (legge di bilancio per il 2018), dispone, tra l’altro, che la ripresa della riscossione delle ritenute non operate ai sensi del comma 1-bis avviene entro il 31 maggio 2018.

Il versamento può essere effettuato senza applicazione di sanzioni e interessi mediante rateizzazione fino a un massimo di 24 rate mensili di pari importo, a decorrere dal 31 maggio 2018.

L'Agenzia delle entrate specifica nella Risoluzione che "i sostituti d’imposta, che a richiesta degli interessati residenti nei comuni colpiti dagli eventi sismici non hanno operato le ritenute, devono operare il conguaglio di fine anno (o di cessazione del rapporto) e indicare nella Certificazione Unica (CU) di cui all’art. 4, comma 6-ter, del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322, l’ammontare delle ritenute operate e quello delle ritenute sospese per consentire ai contribuenti che hanno fruito delle previste agevolazioni di effettuare i versamenti dovuti nei termini previsti".

Inoltre l'Agenzia chiarisce che "il diritto alla rateazione sussiste anche in caso di cessazione del rapporto di lavoro, ad esempio per sopravvenuta inoccupazione, nonché in caso di revoca della sospensione già richiesta".

 

Risoluzione n. 19 del 6 marzo 2018

SCIOPERO NAZIONALE DEI TRASPORTI - 24 LUGLIO 2019

Le OO.SS.LL. Filt/CGIL, Fit/Cisl e Uiltrasporti hanno indetto uno sciopero nazionale dei trasporti per il giorno di mercoledì 24 luglio 2019 (il 26 luglio 2019 esclusivamente per il trasporto aereo).

Per quanto riguarda il settore del trasporto merci e logistica, lo sciopero sarà di 4 ore; per l'articolazione dell'iniziativa negli altri settori, si rimanda al comunicato delle OO.SS.LL.

Di seguito i servizi essenziali che saranno garantiti:

  • trasporto di carburante alla rete di pubblico approvigionamento e di combustibile da riscaldamento
  • raccolta e distribuzione del latte
  • trasporto di animali vivi
  • trasporto di medicinali e di forniture per ospedali e case di cura
  • trasporto di prodotti alimentari di prima necessità

Documento OO.SS.

Per informazioni: dott.ssa Claudia Nicolai

 

SEMINARIO " ECO E SISMA BONUS"

La nuova Legge di Bilancio ha prorogato sino al 31 dicembre 2019 le detrazioni fiscali per gli  interventi di riqualificazione energetica di singole unità immobiliari (cd. "Eco bonus"), nel rispetto delle aliquote riconosciute per singola tipologia di intervento mentre è stata confermata l’applicabilità sino al 31 dicembre 2021 dell’ "Eco bonus" riguardante i lavori energetici eseguiti su parti comuni condominiali e del "Sisma bonus".

"Sisma bonus" ed "Eco bonus" sono due importanti agevolazioni fiscali che possono essere decisive per avviare quel necessario e urgente processo di manutenzione, riqualificazione e "messa in sicurezza" del patrimonio immobiliare esistente.

Inoltre la normativa prevede anche la possibilità di contribuire alla spesa per la realizzazione degli interventi attraverso la cessione del credito fiscale riconosciutorisolvendo, in gran parte, il problema del finanziamento di tali operazioni; ciò è particolarmente interessante negli interventi sui condomini o laddove siano complessivamente coinvolte più unità immobiliari.

Per questo motivo, ANCE e Deloitte hanno creato una piattaforma per aiutare imprese, professionisti e altri operatori economici della filiera dell'appalto, a gestire in modo produttivo il credito di imposta previsto dalla legge.

Al fine di approfondire le possibilità offerte dagli incentivi fiscali, ANCE Ascoli Piceno ha organizzato un seminario dal titolo:

“Eco e Sisma bonus: un'opportunità per la riqualificazione energetica e sismica del patrimonio edilizio - La piattaforma ANCE-Deloitte per la cessione del credito”

per il giorno di

martedì 9 aprile 2019 a partire dalle ore 14.30

presso la sede di Confindustria Centro Adriatico, Corso Mazzini n. 151 ad Ascoli Piceno

 

L'incontro - nel corso del quale verrà presentata la piattaforma Ance-Deloitte - prevede il seguente programma:

Guida agli incentivi fiscali e compatibilità con i contributi per la ricostruzione - Marco Zandonà - Direttore Area Fiscalità Edilizia Ance 
Lo strumento della piattaforma ANCE-Deloitte: la gestione e la cessione dei crediti di imposta -
 Alessandro Arcuri - Deloitte 
L’opportunità degli incentivi fiscali per il posizionamento strategico delle Imprese sul mercato immobiliare 
Francesco Manni – Centro Studi Ance 
TEP Energy Solution - 
Giacomo Savarese

SI PREGA VOLER CONFERMARE LA PROPRIA PARTECIPAZIONE GRATUITA COMPILANDO IL FORM DI REGISTRAZIONE OBBLIGATORIA ONLINE: http://bit.ly/ecosismabonus

Programma