logo

News Generali

Visualizza la descrizione
Nascondi la descrizione

BUSINESS FORUM ITALO ARABO - 17 OTTOBRE 2018 - AUDITORIUM DELLA TECNICA DI CONFINDUSTRIA

Il prossimo 17 ottobre dalle ore 08.30 si terrà, presso l’Auditorium della Tecnica di Confindustria, il Secondo Business Forum Italo Arabo.
L’iniziativa, organizzata dalla Joint Italian Arab Chamber of Commerce, rappresenta un’occasione importante per approfondire la fase di trasformazione che l’area del Mediterraneo e del Medio Oriente sta attraversando, dovuta anche all’adozione di riforme economiche e sociali destinate a plasmare l’economia e a ridefinire i ruoli dei governi coinvolti.
Le stime della Banca Mondiale per il 2018 prevedono una crescita dell’Area Mena del 3.1% grazie alla spinta dettata dalla stabilizzazione verso l’alto del prezzo del petrolio ed a processi riformisti senza precedenti, volti ad attrarre investimenti ed innescare processi di sviluppo trainati dal settore privato.
Il Business Forum ha l’obiettivo di fare luce sulle opportunità e sulle sfide che si presentano in questa nuova fase, evidenziando il potenziale e i vantaggi di fare business con l’Italia, hub strategico di accesso al mercato europeo.
Innovazione e Trasformazione Digitale, Logistica ed Infrastrutture, Food ed Agribusiness sono i temi affrontati nel corso del Forum, che quest’anno vede gli Emirati Arabi Uniti quale country partner.
La scelta di avere gli Emirati come Paese focus deriva, oltre che dalle opportunità connesse con i piani di diversificazione economica, anche dalla realizzazione di Expo Dubai nel 2020, una manifestazione di grande interesse per promuovere l’eccellenza dell’industria italiana.

Ulteriori dettagli, oltre alla scheda di iscrizione all'evento, sono accessibili attraverso il link

https://forum.jiac.it/it/registrati-al-business-forum-italo-arabo/ della JIAC

Programma

 

CALENDARIO 2019 DEI DIVIETI DI CIRCOLAZIONE

Con Decreto n. 525 del 4 dicembre 2018 il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha approvato il calendario dei divieti di circolazione 2019.

A seguito delle vicende legate al ricorso del Codacons accolto dal TAR Lazio ed all’esigenza di meglio delimitare la discrezionalità insita nelle deroghe prefettizie, sono stati meglio chiariti i criteri cui le Prefetture dovranno attenersi nel rilascio delle autorizzazioni.

Il calendario 2019 - a disposizione presso gli uffici di Confindustria Centro Adriatico - è stato rimodulato con l’intento di semplificare e rendere più chiari per argomenti i contenuti dello stesso.

Non si registrano particolari scostamenti nel numero delle giornate/ore di divieto rispetto al 2018.

Di seguito le principali novità ivi contenute:
- ADR: sono state ricomprese le merci di classe 7 (radioattivi) oltre a quelle della classe 1 (esplosivi) con la deroga per i combustibili liquidi e gassosi già prevista in passato; viene regolamentato anche il trasporto effettuato di veicoli di massa inferiore a 7,5 tonn.;

- PORTO DI GENOVA: deroga per i veicoli diretti/provenienti dal Porto di Genova, con un posticipo di 4 ore dall’inizio del divieto ed un anticipo di quattro ore del termine di fine del divieto stesso;

- INTERPORTI: è stato ampliato il numero degli interporti come richiesto da ANITA;

- ECCEZIONALI: tali trasporti sono stati reintrodotti nel calendario dei divieti e – pur godendo del pari degli altri trasporti delle deroghe generali previste – gli Enti possono limitarne l’ambito nell’autorizzazione T.E.;

- POSTICIPAZIONI ORARIE PER L’ESTERO: viene chiarito che tale beneficio deve essere goduto nello steso giorno del divieto; ne viene quindi contestualizzato l’utilizzo.