logo

News Generali

Visualizza la descrizione
Nascondi la descrizione

COMITATO SISMA CENTRO ITALIA - ESITO VALUTAZIONE PROGETTI


Si segnala l’avvenuta pubblicazione sul sito www.comitatosismacentroitalia.it degli elenchi contenenti i progetti ammissibili relativi all’Avviso di finanziamento per la concessione di contributi a iniziative proposte da enti territoriali, associazioni no profit, imprese per il miglioramento dei servizi destinati alla popolazione residente, il rilancio dell’attività economica e il consolidamento dell’occupazione nei territori del centro Italia colpiti dagli eventi sismici iniziati il 24 agosto 2016.

In particolare, cliccando il link presente sul sito in alto a destra “ESITO VALUTAZIONE QIP ED IMP”, sarà possibile visualizzare quattro elenchi contenenti i progetti IMP e QIP ricevuti entro il 19 febbraio 2018 e quelli approvati e quindi ammissibili al finanziamento.

Si evidenzia che alle liste dei progetti ammissibili al finanziamento potrebbero aggiungersi anche altri progetti che il Comitato Sisma Centro Italia potrà finanziare nel caso in cui pervengano al fondo promosso da Confindustria, CGIL, CISL e UIL nuove disponibilità finanziarie, oppure nel caso in cui eventuali soggetti ammessi rinuncino al finanziamento e/o non riescano ad ottenere la prevista garanzia fideiussoria.

Il Comitato Sisma Centro Italia si riserva quindi di “recuperare” altri progetti ammissibili tra quelli già presenti nelle liste dei progetti e pervenuti entro la data inderogabile del 19 febbraio 2018, ma attualmente fuori dalla graduatoria dei finanziabili in prima battuta.

Nei prossimi giorni il Servizio Helpdesk del Comitato Sisma Centro Italia contatterà via e-mail i referenti dei Soggetti Esecutori ammissibili al finanziamento e presenti nelle liste dei Lotti QIP e IMP approvati, inviando le istruzioni sulle modalità di firma della Convenzione, l’ottenimento della fidejussione, l’erogazione dei pre finanziamenti.

Si invitano inoltre i Soggetti Esecutori dei progetti ammissibili al finanziamento al primo workshop formativo che si terrà il 20 aprile 2018 a Rieti dalle ore 11 alle 15,30, presso location in fase di definizione.

La partecipazione dei Legali Rappresentanti del Soggetto Esecutore a tale evento, o di persone dagli stessi delegate, è obbligatoria ai fini del completamento dell’iter di firma delle Convenzioni, dell’erogazione dei finanziamenti e dell’inizio delle attività operative del progetto.

CONAI: GUIDA AL CONTRIBUTO 2018

Conai informa che è disponibile nel sito www.conai.org la nuova Guida all’adesione e all’applicazione del Contributo Ambientale. L’edizione 2018 è costituita da due volumi (vd allegati): il primo illustra gli adempimenti e le procedure consortili; il secondo contiene tutta la modulistica e le relative istruzioni.

Il consorzio invita a consultare le prime pagine del volume 1 per conoscerne le principali novità.

Come di consueto, per qualsiasi chiarimento è disponibile il numero verde 800.337799.

Volume 1

Volume 2

CONAI: VARIAZIONE CONTRIBUTI UNITARI E PROCEDURE FORFETTARIE/SEMPLIFICATE + NOTA SHOPPER


CONAI, su proprio sito, fa presente che il Consiglio di Amministrazione, sentito il parere dei Consorzi di Filiera Ricrea, CiAl, Comieco, Corepla, Rilegno e  Coreve, ha deliberato la rimodulazione del Contributo Ambientale per gli imballaggi in acciaio, alluminio, carta, plastica, legno e vetro, al fine di assicurare le risorse economiche  necessarie per  il raggiungimento degli obiettivi di riciclo/recupero dei rifiuti di imballaggio su tutto il territorio nazionale

I nuovi valori del contributo ambientale, a partire dal 1° gennaio 2019 quindi, saranno per:
·        Gli imballaggi in acciaio, a 3,00 €/tonnellata (valore precedente: 8,00 €/tonnellata);
·        Gli imballaggi in alluminio, a 15,00 €/tonnellata (valore precedente: 35,00 €/tonnellata);
·        Gli imballaggi in carta e cartone, a 20,00 €/tonnellata (valore precedente: 10,00 €/tonnellata);
·        Gli imballaggi in plastica, un valore medio pari a 263,00 €/tonnellata (valore precedente: 208,00 €/tonnellata). Il prossimo CdA delibererà l’effetto sulle fasce contributive, trattandosi del primo aumento di contributo consistente con la diversificazione contributiva in essere;
·        Gli imballaggi in vetro, a 24,00 €/tonnellata (valore precedente: 13,30 €/tonnellata).

L’aumento avrà effetto anche sulle procedure forfettarie/semplificate per importazione di imballaggi pieni, sempre con decorrenza dal 1° gennaio 2019.

In particolare:

·        le aliquote da applicare sul valore complessivo delle importazioni (in Euro) passeranno da 0,13 a 0,16% per i prodotti alimentari imballati e da 0,06 a 0,08% per prodotti non alimentari imballati;
·        il Contributo mediante il calcolo forfettario sul peso dei soli imballaggi delle merci importate (peso complessivo senza distinzione per materiale) passerà da 52,00 a 64,00 €/t.

Il CONAI segnala che per ogni ulteriore informazione e chiarimento è a disposizione delle aziende al Numero Verde CONAI 800-337799 e, ad ogni buon fine, indichiamo il link all'informativa, all'interno della quale sono illustrate, tra gli altri, le ragioni delle variazioni del contributo:
http://www.conai.org/notizie/conai-rimodula-il-contributo-ambientale-per-lavvio-a-riciclo-degli-imballaggi/

Nella sezione Download “Pubblicazioni e note” e nella home page del sito web www.conai.org è disponibile la NOTA INFORMATIVA SULLE BORSE DI PLASTICA, che si riporta di seguito, che sintetizza le modifiche normative introdotte al d.lgs. n. 152 del 2006 e chiarisce gli aspetti relativi alla commercializzazione delle borse di plastica e le informazioni obbligatorie da riportare sulle stesse borse commercializzabili.
CONAI segnala, altresì (come riporta peraltro la stessa nota), che il documento si riferisce alle informazioni, obbligatorie e non, riguardanti esclusivamente le modifiche introdotte al d.lgs. 152/2006 dalla legge 3 agosto 2017 n. 123 (non sono incluse, ad esempio, le informazioni relative al lotto di produzione, al termine di utilizzabilità, codice EAN, all’idoneità al contatto con gli alimenti, ecc.).

Anche in questo caso, per qualsiasi chiarimento in merito, CONAI fa sapere che è possibile scrivere a epack@conai.org

 

Nota informativa