logo

News Generali

Visualizza la descrizione
Nascondi la descrizione

CONVENZIONE CONFINDUSTRIA - UNI

Confindustria ha rinnovato con l’Ente Italiano di Normazione una convenzione (già attivata per il 2016) per l’abbonamento alla consultazione della raccolta completa delle norme UNI da parte delle aziende aderenti al sistema.

Nel riconoscere il ruolo svolto dalla normazione tecnica volontaria a supporto della competitività e dell’innovazione delle imprese, è stato  sottoscritto il patto di adesione alla convenzione che permette agli associati di acquistare l’abbonamento alla consultazione on-line dei testi integrali di tutte le norme tecniche nazionali, i recepimenti di quelle europee EN e le adozioni di quelle internazionali ISO, a condizioni particolarmente vantaggiose.

Le aziende aderenti al sistema Confindustria potranno visualizzare i  testi integrali delle norme UNI al prezzo forfettario, non frazionabile, di 300 Euro + iva per l'intero anno solare 2017.

Per sottoscrivere l’abbonamento è necessario inoltrare richiesta all’indirizzo mail diffusione@uni.com indicando i seguenti dati: ragione sociale, sede, codice fiscale e partita IVA, telefono, e-mail e persona di contatto: sarà direttamente UNI a proporvi il contratto.

Tutti gli associati possano usufruire dei vantaggi derivanti dalla conoscenza dei contenuti delle norme tecniche, in particolare per le imprese:

·         con certificazioni di sistema e di prodotto (a supporto delle quali sono richieste le norme in originale o servizi equivalenti che ne garantiscano la disponibilità),

·         che rispettano specifiche tecniche nella produzione di beni e servizi (per soddisfare le richieste di conformità da parte dei clienti/committenti privati e pubblici, nonché delle autorità di controllo),

·         che desiderano essere più competitive, migliorando e innovando prodotti, servizi e processi; aumentando la sicurezza e riducendo l’impatto ambientale.

Per maggiori informazioni, consultare il sito http://www.uni.com/index.php?option=com_content&view=article&id=5618:siglato-l-accordo-uni-confindustria-oltre-20-000-norme-consultabili-fino-al-31-12-2017&catid=170&Itemid=2612

CONVENZIONE CONFINDUSTRIA E CNR

Confindustria e CNR firmano la Convenzione sui dottorati industriali per favorire l’inserimento di giovani ricercatori in azienda

Roma, 11 giugno 2018 - Confindustria e CNR hanno sottoscritto una Convenzione per promuovere e attivare i dottorati industriali. L'obiettivo è quello di inserire, a condizioni agevolate, giovani ricercatori in azienda, con il contributo di imprese ed Università,

 

Nell’ambito dei rispettivi compiti e funzioni, la collaborazione tra Confindustria e CNR svilupperà percorsi - di durata triennale - di Dottorati industriali e di Dottorati innovativi a caratterizzazione industriale di altissimo profilo scientifico e con particolari requisiti di qualità, di innovazione tecnologica e di internazionalizzazione. L’obiettivo della partnership è di contribuire all’alta formazione dei giovani mediante la ricerca, favorire la creazione di “nuovi e migliori posti di lavoro” auspicati dalla Strategia di Lisbona e aumentare il potenziale innovativo delle imprese coinvolte.

 

I progetti di dottorato dovranno essere finalizzati alle 12 aree tematiche individuate dal PNR e dalla Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente. Confindustria individuerà le imprese interessate a partecipare mentre il CNR selezionerà gli istituti più idonei e gli atenei disponibili. Con un lavoro congiunto saranno definiti i temi ed i contenuti del dottorato al fine di fissare i requisiti dei candidati e la gestione operativa del corso di dottorato. Lo studente, affiancato da due tutor (uno dell’impresa e uno del CNR e/o Università), svolgerà parte della sua attività nell’impresa, parte in un laboratorio del CNR e parte presso imprese e/o Centri di ricerca all’estero.  I programmi di dottorato saranno sostenuti con modalità paritetiche da Confindustria attraverso le imprese e dal CNR, garantendo così il cofinanziamento di circa 30 borse di dottorato triennali.

 

“Con la firma di questa Convenzione tra pubblico e privato - spiega Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria – abbiamo condiviso alcune azioni concrete da realizzare insieme per contribuire alla competitività e all’internazionalizzazione dell’industria italiana. Vogliamo rafforzare gli strumenti per reclutare i talenti del nostro Paese, perché sviluppino progetti di innovazione e ricerca nelle imprese. Sono infatti innovazione, ricerca e capitale umano gli elementi sui quali si giocherà il futuro della nostra economia: la valorizzazione delle risorse umane qualificate e il potenziamento delle attività di ricerca all’interno delle aziende, attraverso collaborazioni con CNR e Università, rappresentano quindi i fattori chiave per la competitività”.

 

Massimo Inguscio, presidente del CNR, sottolinea che “La missione del CNR può essere riassunta nell'obiettivo di creare valore scientifico e benessere attraverso le conoscenze generate dalla ricerca: l’investimento sempre più strategico del CNR nei dottorati ne è elemento essenziale. Questo accordo infatti fa parte del nuovo progetto del CNR per i dottorati che prevede la promozione di percorsi di altissimo profilo scientifico, che abbiano particolari requisiti di qualità, di internazionalizzazione, siano legati alle grandi sfide infrastrutturali e di ricerca europee o in collaborazione con le imprese più innovative. Sono convinto che il potenziamento dei dottorati industriali, favorendo la piena sinergia tra formazione, ricerca e trasferimento tecnologico permetta ai nostri migliori cervelli di contribuire alla crescita della competitività del paese: investire nell’alta formazione e nella ricerca è la strategia giusta per sostenere le imprese, e al tempo stesso per rafforzare il capitale sociale, scientifico e innovativo del sistema paese”.

 

CONVENZIONI - ACCORDO CON FCA ITALY SPA

Il  Vice Presidente di Confindustria Nazionale Antonella Mansi ha siglato un accordo con FCA Italy S.p.A. che ha l'obiettivo di offrire ed assicurare un trattamento di miglior favore alle aziende associate a Confindustria.
FCA Italy ha predisposto speciali condizioni commerciali, valide per l’acquisto di autoveicoli nuovi dei marchi  Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Jeep e Fiat Professional nonchè di accessori e servizi post vendita dedicati alla cura e alla manutenzione delle auto degli stessi marchi.
L’iniziativa è valida fino al 30 giugno 2017, con impegno a valutare un eventuale prolungamento.
Si seguito  lo sconto garantito sull’acquisto dei modelli della gamma di vetture e veicoli commerciali FCA nonchè le condizioni di adesione ed utilizzo alla convenzione.

 

Allegato